PICCOLO RIALZO DEL SENO MASCELLARE

Il “Mini Rialzo del Seno Mascellare " è una tecnica chirurgica che prevede la normale preparazione del sito implantare, arrestandosi 1-2 mm al di sotto del pavimento; quindi con appositi strumenti questo viene sollevato di alcuni millimetri per permettere la rigenerazione ossea e quindi un sufficiente spessore osseo per la stabilità definitiva degli impianti.

GRANDE RIALZO DEL SENO MASCELLARE

Il rialzo del seno mascellare è una tecnica particolare d'innesto osseo che consiste nella elevazione della membrana del seno per permettere una rigenerazione ossea all’interno dello stesso in modo da permettere l’inserimento di impianti: la zona dei molari presenta infatti spesso nell’arcata superiore una scarsa disponibilità ossea.

Da un accesso operatorio intraorale il pavimento del seno è esposto e la membrana di rivestimento viene sollevata delicatamente: procediamo al riempimento dello spazio formatosi con osso del paziente particolato e/o osso artificiale.. A tal fine pratichiamo una botola ossea evitando accuratamente di perforare la membrana del seno mascellare; spingiamo verso l’interno la finestra ossea dissezionando con molta attenzione la membrana del seno dalla parete ossea. In virtù di questo processo, creiamo le condizioni per ottenere la neoformazione ossea dal materiale innestato: sminuzziamo l’osso prelevato dal mento (attraverso piccoli blocchetti oppure con apposite frese a sezione cilidrica che permettono di ottenere piccoli cilindretti ossei) del paziente o dalla branca montante della mandibola e lo mescoliamo ad altro tipo di osso eterologo o alloplastico (osso bovino o derivati del corallo ad esempio) e lo inseriamo nel seno mascellare.

In presenza di uno spessore sufficiente di osso proprio (ca. 5mm) gli impianti possono essere inseriti contemporaneamente all’intervento; viceversa è necessario attendere la ricostruzione e il consolidamento dell'osso per un periodo di circa 6-8 mesi (post operazione) prima di procedere al posizionamento degli impianti.

E’ possibile notare come nelle emiarcata sinistra a livello del seno mascellare vi sia una ridotta dimensione ossea verticale per la stabilità nel tempo degli impianti.

Si nota il rialzo del seno mascellare contemporaneo al posizionamento degli impianti, ed anche una rigenerazione ossea verticale per migliorare la stabilità degli impianti e l’estetica.

Si possono notare nella prima immagine i monconi su cui verranno poi montati gli elementi definitivi in ceramica.

Risultato a fine intervento.